bandiere pd2555_img

Una nuova normativa, chiara e funzionale, per eliminare le barriere architettoniche negli edifici pubblici e privati e negli spazi e servizi pubblici o aperti al pubblico. E’ il cuore di una proposta di legge che parla parmigiano: costruita e lanciata dalla parlamentare ducale Carmen Motta nella scorsa legislatura, oggi è stata ripresa e sostenuta dalla deputata Pd Patrizia Maestri, decisa insieme a diversi colleghi democratici a chiudere un iter che si trascina nelle stanze ministeriali da troppo tempo.

“Carmen aveva visto giusto – spiega la Maestri –: ad oggi invece di un unico regolamento, siamo di fronte ad una base normativa disomogenea e frammentaria, che incorre spesso in difficoltà interpretative e applicative. Con questa proposta di legge chiediamo che lo schema di regolamento trasmesso al Ministero già dal 2006 sia trasformato, a tutti gli effetti, in un regolamento vigente”.

Ma non solo: oltre a chiedere l’approvazione in tempi brevi di questa proposta di legge, la Maestri e i colleghi hanno “evidenziato la necessità di ricostituire la Commissione di studio permanente, già prevista nel 1989, cui spetterebbe il compito di individuare la soluzione a eventuali problemi tecnici derivanti dall’applicazione della nuova normativa. Un organo con finalità attuative che – ricorda la deputata Pd – sarà a costo zero per la finanza pubblica”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: