Published On: Ven, Giu 7th, 2013

Caos a 5Stelle: Crimi si perde a Roma, Giarrusso infuriato

Senato - elezione presidente commissione giustizia

“Non mi chiedete niente, vi dico solo che il mio capogruppo non ha votato. Chiedete a lui”.

Il senatore del M5S Mario Giarrusso se ne va infastidito dalla Giunta per le Autorizzazioni di Palazzo Madama che ha visto l’elezione di Dario Stefano (Sel) al vertice dell’organismo parlamentare. Subito dopo l’uscita di Giarrusso arriva trafelato Vito Crimi, in notevole ritardo, che fa in tempo a votare solo vicepresidenti e segretari. Poi, a fine seduta, trascorre circa mezz’ora al telefono, e alla fine si concede ai cronisti: “Come capogruppo mi spettano mille incombenze. Per fortuna dal 16 giugno ci sarà la rotazione. Mi è dispiaciuto arrivare in ritardo – spiega – ho cercato di spiegare a Mario (Giarrusso,ndr) che non è stata colpa mia ma che questa è stata una giornata intensa. Prima la nomina al Copasir, poi non riuscivo a trovare dove fossa la Giunta”. “Comunque – prosegue – nelle altre Commissioni si è atteso chi è arrivato in ritardo, qui invece sono andati avanti con le votazioni”. Crimi si preoccupa di sottolineare che il Movimento 5 Stelle è “l’unico vero partito di opposizione”, “non si è prestato ad alcun accordo”. “E vorrei far notare come, nonostante noi siamo l’unica vera opposizione, a noi sono andate solo due Commissioni di garanzia, delle cinque che c’erano. E ovviamente non ci hanno dato la Giunta del Senato e il Copasir. A questo proposito vorrei far notare che a controllare chi dovrebbe tutelare l’unità della Repubblica è stato chiamato un secessionista..”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette