Fiducia-consumatori

Cresce il clima di fiducia dei consumatori italiani che, a giugno, raggiunge quota 95,7 contro l’86,4 registrato a maggio: si tratta del livello più alto dal marzo del 2012. Un dato che, tuttavia, per stessa ammissione dell’Istat, deve essere valutato anche alla luce di alcune innovazioni introdotto nelle tecniche di rilevazione e nel campione. Il miglioramento, comunque, è innegabile e potrebbe essere ricondotto anche al congelamento dell’Imu sulla prima casa.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: