logo_equitalia

Gli incassi di Equitalia sono crollati nel 2012 del 12,7%. La Corte dei Conti ha ufficializzato la crisi della riscossione pubblica nel rapporto sul coordinamento della finanza pubblica 2013. Secondo i giudici contabili, in modo beffardo, è stata proprio la crisi a penalizzare pesantemente l’attività di Equitalia, insieme al continuo cambiamento delle regole che avrebbe finito “per indebolire oggettivamente l’azione di riscossione coattiva dei tributi”. I giudici si riferiscono, in particolare, alle norme che hanno limitato l’iscrizione di ipoteca sugli immobili, le possibilità di espropriazione immobiliare e la pignorabilità di stipendi e salari.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: