Published On: Lun, Giu 24th, 2013

I malati di Alzheimer non devono pagare il ricovero

adult helping senior in hospital

Gli enti pubblici e le case di cura convenzionate non possono addossare la retta per il ricovero di una persona affetta dal morbo di Alzheimer sulle spalle del malato o di un parente. Asostenerlo è stata la Corte di Cassazione che, nella sentenza n. 4558 del 22 marzo 2012, stabilisce che la retta deve essere a carico del Servizio Sanitario Nazionale ed il Comune non può rivalersi sul malato o, in caso di decesso, sui suoi parenti.

La sentenza in questione è giunta dopo una primo giudizio negativo a Treviso e uno positivo in appello a Venezia. Secondo la cassazione, pertanto, quando si è in presenza di condizioni di salute che richiedono una “stretta correlazione” tra “prestazioni sanitarie e assistenziali, tale da determinare la totale competenza del Sevizio sanitario nazionale”, non “vi è luogo per una determinazione di quote nel senso invocato dal Comune”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette