459-0-20130502_123716_BEA5117A

Gli Usa adotteranno sanzioni commerciali ai danni del Bangladesh. Gli Stati Uniti sospenderanno infatti gli accordi di preferenze con il paese asiatico dopo la revisione degli standard di lavoro e di sicurezza del paese. Il Bangladesh è all’interno del programma americano delle preferenze generalizzate, che prevede dazi bassi o pari allo zero su alcuni prodotti importati dai paesi in via di sviluppo. La revisioni degli standard è stata decisa ed avviata dopo il crollo della fabbrica in Bangladesh. Le sanzioni, come ha voluto chiarire il rappresentante Usa al commercio Mike Froman non riguarderanno non riguarderanno l’abbigliamento, uno dei settori principali dell’export bengalese. Gli Usa, tuttavia, auspicano che le limitazioni imposte sugli altri beni siano sufficienti a persuadere il Bangladesh ad avviare le riforme.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: