Published On: Mer, Lug 10th, 2013

Galateo e nutrizione

SORDIM03
di GIORGIA FIENI – Siamo tutti convinti di comportarci correttamente, una volta seduti a tavola?
Dunque. Postura eretta, posate disposte nei giusti angoli (e con il corretto significato…va conosciuto altrimenti al ristorante vi porteranno via il piatto pure se non avete ancora terminato di mangiare!), tovagliolo non al collo, schiena dritta. E ancora: un sorbire per nulla rumoroso, mai parlare con la bocca piena, lasciare faccia e vestiti puliti mentre si consuma il pasto, niente briciole sul tavolo.
Se rispetteremo il galateo, comunemente riconosciuto come tale, credo non avremo problemi ad accettare un invito a pranzo o a cena e a portarlo a termine senza nessun “incidente diplomatico”. Per essere veramente sicuri, però, occorre pure che il cibo gustato sia stato di nostro gradimento…se così è, volentieri evitiamo di mettere in pratica il bonton da “questa pietanza non mi piace”.
A questo punto ce ne torniamo a casa con la certezza assoluta di non aver sbagliato nulla. E invece sbagliamo. Perché di errori a tavola ne commettiamo sempre, senza rendercene conto, e sono ben più gravi di quelli finora citati.
Continuiamo a trascurare la colazione: un caffè e due biscotti non sono di certo sufficienti a fornirci il fabbisogno calorico sufficiente per iniziare la giornata con slancio e per evitare di consumarne in eccesso nei pasti successivi (soprattutto durante la cena). Quando vogliamo metterci a dieta, ci priviamo di pane e pasta, quando dovremmo “tagliare” anche proteine e grassi. Non consumiamo abbastanza frutta e verdura (per ogni persona che non fa che ripetere che “vivrebbe” di questi alimenti ce ne sono altri che se ne privano volontariamente). Lo stesso dicasi per pesce, legumi e uova. E, come se non bastasse tutto questo, ci nutriamo sempre degli stessi alimenti: pomodoro, lattuga, carote, carne bovina, mozzarella, merluzzo.
Le buone maniere non valgono dunque solo per il galateo e per la convivialità: anche un corretto equilibrio nutrizionale serve a farci stare meglio…noi e gli altri.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dall'11-11 al 24-11-20





Video Zerosette