Published On: Lun, Lug 15th, 2013

I tumori a Taranto? Secondo Bondi è colpa delle sigarette

ilva_taranto_tumori

“E’ noto che a Taranto, città portuale, la disponibilità di sigarette era in passato piu alta rispetto ad altre aree del Sud Italia dove per ragioni economiche il fumo di sigaretta era ridotto fino agli anni ’70”. Per il commissario dell’Ilva, Enrico Bondi, non vi sarebbe nessun collegamento tra l’inquinamento determinato dall’impianto siderurgico e i casi di tumore nella città pugliese. La frase, contenuta in una lettera inviata al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, all’Arpa Puglia, all’Ares Puglia e all’Asl di Taranto, ha ovviamente fatto divampare le polemiche.

Il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando ha già convocato Bondi per un chiarimento immediato. Gli “argomenti di Bondi sono inaccettabili”, ha replicato invece il governatore Nichi Vendola: “I dati dell’Arpa sui danni salute sono chiari e precisi. Si confermano tutti i miei dubbi sull’affidare il ruolo di commissario all’amministratore delegato dell’azienda. Mi sarei aspettato dal commissario una più netta presa di distanza dall’approccio negazionista che l’Ilva ha tenuto negli ultimi vent’anni”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette