banca-ditalia-usura-pubblicati-i-tassi-soglia-L-PwrhEm

Sono stati emanati i tassi di interesse effettivi globali medi validi dal 1° luglio fino al 30 settembre del 2013.
Per quanto riguarda i tassi d’interesse effettivi globali valevoli come soglie antiusura per le principali operazioni di credito e finanziamento (mutuo, prestito, leasing, conto corrente, etc…) il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha apportato alcune variazioni rispetto al trimestre precedente.
Per quanto riguarda i mutui, il tasso soglia per i finanziamenti con garanzia ipotecaria a tasso fisso è sceso da 10,77% a 10,36%, mentre per i mutui a tasso variabile la soglia è passata da 9,07% a 8,6%.
La soglia dei prestiti finalizzati per importi fino a 5.000 euro è diminuita, passando da 19,36% a 19,23%. Stesso trend anche per i prestiti con importo oltre i 5.000 euro, dove il tasso soglia è sceso da 16,81% a 16,68%.
Nel terzo trimestre dell’anno si sono rilevate diminuzioni anche per i tassi soglia relativi alla cessione del quinto, sia per quanto riguarda gli importi fino a 5.000 euro (da 19,32% a 18,47%), sia per quelli superiori (da 18,91% a 18,55%). Da una soglia del 19,12% del secondo trimestre 2013 il tasso previsto per il credito personale è stato fissato ora al 19,10%.
Alcune variazioni hanno interessato anche le soglie dei conti correnti: il tasso relativo all’apertura di un conto per importi fino a 5.000 euro è stabile a 18,23%, mentre gli importi superiori a 5.000 euro il tasso è passato di 16,73% a 16,70%.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: