saldi

Un’indagine a campione effettuata dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori rivela: soltanto una famiglia su tre acquisterà a saldo, con una spesa che si attesterà a circa 117 euro a nucleo familiare, con un giro di affari di quasi 1 miliardo. In base a questi dati, le vendite a saldo registreranno quest’anno un calo dell’8%-9%.

Sarebbe stato importante, soprattutto in una situazione delicata come questa, disporre la liberalizzazione dei saldi, o quantomeno disporne l’anticipazione, per dare sollievo alle famiglie ed avviare un rilancio della domanda”, hanno rimarcato i presidenti di Federconsumatori e Adusbef, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti. Per scongiurare un’ulteriore caduta dei consumi, a detta dei due rappresentanti dei consumatori “è necessario affrontare con risoluzione la questione Iva: nessun rinvio, ma l’eliminazione totale”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: