Cartolina Ti-Bre(1)

Wwf, Legambiente e Comitato tutela territorio di Trecasali si scagliano nuovamente contro la Tibre, l’infrastruttura autostradale, finanziata da Autocisa e dal costo di oltre mezzo miliardo di euro, che riguerderà i comuni di Parma, Fontevivo e Trecasali. Un’opera definita “inutile”, “una nuova colata di cemento e asfalto” che dovrà collegare Ponte Taro a Trecasali. Secondo gli ambientalisti a pagarne il costo, attraverso un aumento del pedaggio del 7,5% all’anno per i prossimi otto anni, saranno gli automobilisti. Intanto Nicola Dall’Olio, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, ha annunciato la presentazione di una mozione in aula: “È un’opera inutile con decine di milioni di euro per realizzare altre strade che non servono a nulla. Chiederemo alla Giunta di verificare se ci sono margini per impiegare in altro modo i fondi per vere opere di compensazione ambientale, per contrastare un impatto fortissimo dell’autostrada sul territorio”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: