simbPCL10x10azzurro

Il Partito Comunista dei Lavoratori di Parma torna sulla vicenda Verrusio, la comandante della polizia municipale, commentando la reazione della maggioranza in Consiglio comunale.

“La reazione del Movimento Cinque Stelle in Consiglio Comunale sul caso Verrusio racconta di una moralità a doppio binario alquanto stucchevole: un soggetto politico che ha fatto dell’etica un cavallo di battaglia, sembra patire il colpo e rinuncia ad assumere un comportamento coerente e onesto.

E’ deludente costatare che anche i soggetti che maggiormente si sono riempiti la bocca di parole come “onestà” e “morale” si siano ben guardati dal farsi carico di quella denuncia che noi del Partito Comunista dei Lavoratori abbiamo così efficacemente documentato. Nessuno di loro ha ritenuto di prendere la parola, e ci pare evidente sia dal comportamento della Comandante che da questa loro reazione la effettiva non diversità rispetto al passato.

Ci pare ovvio che se poi si dovessero confrontare con l’evidenza di una procedura d’indagine o peggio un rinvio a giudizio per peculato, dovrebbero spiegare al popolo italiano ed all’intero Movimento Cinque Stelle perché nella Stalingrado d’Italia si siano verificati episodi come quello della Verrusio, ma soprattutto perché loro abbiano colpevolmente taciuto.

Il problema, ci pare, non è individuare un’eventuale mela marcia: a nostro avviso racconta molto anche l’omertà. Ed è questa la colpa dei consiglieri e della giunta a Cinque Stelle.
Come scrivevamo sopra, una deludente costatazione.
A chiedere spiegazioni ed ad esigere che si renda conto sono stati a nostro nome i consiglieri dell’opposizione, che ringraziamo per la sensibilità democratica dell’aver portato in Aula Consigliare la nostra denuncia.
Lo hanno fatto proprio coloro che Pizzarotti taccia di essere professionisti della poltrona.

Però vedi, caro Movimento Cinque Stelle, la schiena dritta prima di esigerla occorre darla. E voi sul caso Verrusio, l’avete forse data?”.

Il Partito Comunista dei Lavoratori di Parma.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: