123986601saqwe (1)

La Russia non si mostra affatto convinta dalle prove fornite dagli Stati Uniti sull’uso di armi chimiche da parte del regime di Damasco. A dichiararlo è il ministro degli Esteri di Mosca, Serghei Lavrov. “Quello che ci hanno mostrato in precedenza e più di recente i nostri partner americani, come pure quelli britannici e francesi, non ci convince assolutamente”, ha affermato. “Ci hanno mostrato alcuni materiali che non contengono nulla di specifico e che non ci convincono. Non ci sono né mappe geografiche né nomi né alcuna prova che che i campioni siano stati prelevati da professionisti”, ha sostenuto il ministro chiudendo dunque le porte a qualsiasi risoluzione comune dell’Onu ad un intervento armato in Siria.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: