Published On: Gio, Set 5th, 2013

Bentornati o mal-tornati

dali

di MARCELLO VALENTINO – È ora di ricominciare, da dove? Non abbiamo che l’imbarazzo della scelta. Tra le varie prese per il sedere che i nostri politici si sfornano c’è sicuramente quella dell’Imu che appena abolita si presenta sotto altre mentite spoglie. Ma che razza di presa per il culo. Ma è strabiliante guardare tutti questi militanti del Pd, Pdl, 5 Stelle, farsi prendere così per il naso da questi politici di merda. Cari signori, ciò che avete ve lo siete voluti e lo volete voi. Quello che segue è qualcosa di certamente più importante di tutte le menate che vi fate rifilare da tutti i vostri capipopolo: popolo pazzo , popolo che vuole farsi fare il mazzo. Venghino, venghino, è il vostro turno, venite a farvi fare un bel m… Adesso passiamo alle cose serie. Bentornati a tutti, o maltornati, che differenza fa? Bentornati bei cucchi, benzina più cara d’Europa, colpa della Siria. Peccato che in Francia un litro di gasolio costa 1,419 contro 1,750 in italia. Si vede che l’effetto Siria non si sente perché Hollande è pronta ad attaccarla. L’Imu c’è stata condonata, la benzina ce la fara’ ripagare: gira di qua, gira di là, sempre a noi ci tocca pagare. Il giochino Letta-Berlusconi-Grillo continua. Non siete stufi di questa vergogna? Renzi, un altro che si affaccia a sinistra, perché una faccia nuova fa sempre il suo effetto. D’Alema lo benedice, qualcosa indietro gli tornerà. Noi siamo il parco dirigenti, voi il parco buoi. Berlusconi, il condannato, non riconosce la condanna. Il parco buoi insorge anche di qua. Alla fine la stragrande maggioranza si arrende e va dove ci sono le feste. Se cercate una massa di coglioni andate alle feste del Pd o Pdl, i 5 Stelle non le fanno ancora, presto le faranno. Che bordello di emme. Ma tutti non vedono l’ora di andare a votare anche con il Porcellum. Se non si capiva niente prima, figuriamoci adesso. Sono devastanti, tutti porci, una merda era e una merda rimane. Tanto vale sguazzarci un po’ dentro. Più merdosi di così non si può diventare. Beati quel 50% di italiani che di queste cose si disinteressano completamente, che non va a votare e che presto non pagherà neanche piu’ le tasse. E per chi dovrebbe farlo? Per i ricchi che diventeranno sempre più ricchi e le tasse non le pagano già da un pezzo? O per questi politici che ricchi già lo sono e fanno i politici per rubare e diventare ancora più ricchi? Tanto lo stipendio e che stipendio glielo paghiamo noi. 20% in meno di auto blu, governo Letta. L’elefante ha partorito il topolino. Come dire, toh, i miei avanzi, che sono gli avanzi degli avanzi. E voi siete contenti? Avete ragione, bisogna essere contenti, non ci hanno ancora gasati (come in Siria), anche l’America si rigira i pollici: se Putin non vuole chiediamo al Congresso, tanto chi li conosce i gasati e poi sono già morti. Ma mi raccomando, Assad, non farlo più, se no il Congresso si incazza. Ma basta qualche voto in meno, vedi Inghilterra, che non se ne fa più nulla. La faccia è salva, viva la faccia, anche se di merda. No, non sono più incazzato del solito, è solo che la nausea mi sovrasta, ma tanto anche qui cos’è cambiato? Pizzarotti si è dimesso? Ha fatto causa alle banche? Gli scec hanno fatto faville? I commercianti sono ancora al mare a spenderli. La movida si è smovimentata? l’inceneritore si è otturato? Macché!!! L’orologio va e nulla si distrugge, anzi, si crea se la politica non si fa. Cari amici lettori e lettrici, il 24 settembre a Roma (http://www.orsiniemidio.it/public/editor/%20volantino%20a4%20bev.pdf) ci sarà una grande manifestazione contro le lobby delle banche usuraie: qui di seguito il programma se ci credete e volete partecipare. Io ci sarò, mi sembra una delle cose più importanti che si deve fare contro questi ladri. Non aggiungo altro.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette