Published On: Mer, Set 11th, 2013

Delfinari: in corso l’inchiesta CFS

DEFLINI

di GIADA BERTINI – Ad agosto è continuata l’attività ispettiva sulle strutture zoologiche da parte della Task force interministeriale, con partecipazione di funzionari del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, di medici veterinari del Ministero della Salute e dal Servizio CITES del Corpo forestale dello Stato. Dopo l’acquario di Alghero è toccato al Delfinario di Rimini: nel corso del sopralluogo, svolto in presenza delle autorità veterinarie della Regione e della ASL, sono state rilevate numerose irregolarità rispetto alle previsioni del decreto legislativo 73/2005 (in materia di giardini zoologici) e del D.M. 469/01 che disciplina il mantenimento dei tursiopi in cattività. Sono risultati assenti idonei programmi medico veterinari per il trattamento degli animali. Le suddette irregolarità hanno comportato la contestazione, dal parte del Servizio CITES del Corpo forestale dello Stato, di sanzioni amministrative per un ammontare fino a 18.000 euro. Le Associazioni E.N.P.A., LAV e Marevivo hanno commentato: “Plaudiamo a questa azione, che ha annunciato l’invio di una comunicazione di reato per maltrattamenti, e chiediamo sequestro e chiusura delle strutture, alla luce del loro esercizio abusivo e per la mancata autorizzazione prevista dal Ministero dell’Ambiente. Ora si proceda con gli altri Delfinari di Fasano e Torvaianica. In queste strutture gli animali sono manipolati e sottoposti a comportamenti innaturali. Vi sono esposizioni a rumori insopportabili causati da concerti e manifestazioni, e vengono pubblicizzati progetti di Pet Therapy condannati dal Ministero della Salute”. Sulle attività dei quattro Delfinari italiani sono state presentate due interrogazioni al Ministro dell’Ambiente, presentate alla Camera da Michela Vittoria Brambilla (Pdl) e al Senato da Loredana De Petris (Sel). Anche queste attendono una decisione urgente da parte del Ministro dell’Ambiente.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dall'11-11 al 24-11-20





Video Zerosette