Published On: Mer, Set 18th, 2013

Forlì, 27 indagati per usura bancaria

banca

Sono ventisette le persone indagate a Forlì, tra banchieri, dirigenti, membri dei cda di banche, per il reato di usura. A sollevare il caso è stato un imprenditore che ha denunciato nel 2009 con un esposto alla Procura l’applicazione di tassi usurai alla sua impresa da parte di alcune banche.
Tuttavia, pur in presenza di comportamenti anomali da parte degli istituti di credito in questione, il pm aveva deciso l’archiviazione del procedimento a carico di ignoti in quanto non sarebbero esistite le condizioni per contestare il reato di usura a dirigenti e amministratori delle banche, mancando una loro responsabilità penale diretta nella gestione del rapporto fra l’istituto di credito e il cliente. Il gip, però, non solo non ha accolto l’archiviazione, ma ha anche disposto l’identificazione di eventuali responsabili. L’inchiesta è stata in questo modo riaperta e sono stati iscritti al registro degli indagati i presidenti, gli amministratori delegati e, addirittura alcuni consiglieri di amministrazione delle banche con le quali l’imprenditore aveva rapporti: ventotto persone in totale, una delle quali, nel frattempo, è deceduta.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette