Published On: Lun, Set 30th, 2013

Giovedì 3 ottobre, Circolo Zerbini: “La ragione delle mani”

la-ragione-delle-mani.-ok

La Ragione delle mani (edizioni Playground), non è una “semplice” raccolta di racconti, ma diventa tutt’altro: recitazione, suggestione, suoni e gesti, impressioni e semplici ricordi. Il tutto a Parma, giovedì 3 ottobre, ore 22, all’Arci Zerbini di Borgo Caterina 1, nella penultima data – l’ultima in Emilia – del tour. Emidio Clementi e Corrado Nuccini si muovono sulla scena indipendente da anni. Il primo fondatore e voce dei Massimo Volume (l’ultimo album, Aspettando i Barbari uscirà a giorni), oltre ad essere romanziere affermato (fra i titoli, meritano di essere segnalati: La Notte del Pratello e L’ultimo Dio (entrambi per Fazi) e Matilde e i suoi tre padri, per Rizzoli); il secondo chitarrista e fondatore dei Giardini di Mirò, il cui ultimo album, Good Luck, è uscito l’anno scorso. La comune passione per la parola scritta li porta a condividere le esperienze in un reading sonoro che si è fatto viaggio e specchio dell’Italia dei giorni nostri, il tutto raccontato in un blog, http://laragionedellemani.tumblr.com/. Un racconto del dietro le quinte che ha come protagonisti una selva sparuta di discografici, musicisti, impresari destinati al sano fallimento, vittime e artefici di un mondo nascosto, lontano dal palcoscenico che acceca e glorifica. L’evento è inserito all’interno della serata “Antibicentenaria” o “Oltrebicentenaria”, una serata alternativa alla amabile ridondanza della manifestazione culturale tradizionale. In Apertura, Quattro modi morire in versi di Alessandro Canu e Leonardo Caligiuri. In esposizione Stefano Grilli e James Kalinda. In chiusura dj set a cura di Gaido Dj.

Dicono de La Ragione delle Mani – Reading: I personaggi del mondo musicale fanno piccoli gesti lontano dal palcoscenico, movimenti minimi e strattoni improvvisi che hanno slittamenti quasi impercettibili o conseguenze evidenti (Giorgio Falco – La Repubblica) Clementi muove senza toccarli personaggi dai nomi leggendari, li orchestra in un crescendo avvincente, si concede qualche nitidissima inquadratura fissa, evocativa come in un film. La sua poetica crede nella forza dei particolari che, più efficacemente di un «disegno d’insieme», possono dare vita a un mondo. (Matteo Giancotti, Il Corriere della Sera)

Circolo Arci Zerbini, borgo Santa Caterina 1, Parma Tessera arci, ingresso up to you. Inizio Serata ore 20 Inizio Reading de La Ragione delle Mani ore 22

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette