Crisi Grecia

Secondo il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, “è realistico” pensare che nel 2014 la Grecia avrà bisogno di un nuovo piano di aiuti. Secondo l’olandese “non si tratta di una notizia”, perché l’Eurogruppo aveva già previsto la possibilità di dare una mano al governo ellenico qualora il ritorno autonomo sul mercato fosse stato ritardo rispetto ai programmi. In realtà, è una conferma importante.

Adesso, l’agronomo che guida i conclave dei ministri economici europei, la Grecia risulta sulla buona strada e tornerà a crescere l’anno prossimo. Tuttavia, ci vorrà ancora un piccolo sforzo perché possa finanziare il suo enorme debito da sola (oggi il suo passivo è intorno al 140 per cento del pil, l’unico più alto dell’Italia).

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: