bankitalia_interna_nuova

“Scriverò una lettera al premier Letta perché sia disposta un’ispezione sul comportamento delle banche verso gli imprenditori che denunciano il pizzo e l’usura, per capire se li sostengono o meno”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, a margine della commemorazione del 22esimo anniversario dell’uccisione per mano mafiosa dell’imprenditore antiracket Libero Grassi. Per il primo cittadino “è importante rendere conveniente la denuncia e in tale direzione si muove l’istituzione da parte del Comune di un fondo a sostegno delle pmi vittime di racket ed usura”. “Bisogna, però, interrogarsi – ha concluso – sul ruolo delle banche, perché da un lato lo Stato sostiene le imprese e dall’altro il sistema bancario, applicando il principio del dio denaro, assume atteggiamenti contrari all’interesse generale”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: