Crisi dei mercati internazionali e panico nelle borse, nuovo crollo a Piazza Affari

L’Eurozona è uscita dalla recessione nel secondo trimestre e per i rimanenti mesi del 2013 e per tutto il 2014 l’attesa è di una lenta ripresa del prodotto interno lordo. E’ quanto scrivono gli economisti della Bce nel bollettino mensile pubblicato ieri. In Italia però, le spese mettono in dubbio l’obiettivo di disavanzo al 2,9% del Pil per il 2013. Il Fmi: “Roma ha fatto progressi, è essenziale confermarli”. Le conclusioni di Draghi: “I germogli della ripresa sono molto verdi”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: