sciopero_generale_assemblea

Settembre sarà un mese molto caldo dal punto di vista del fronte sindacale. Prevista infatti nei prossimi giorni una raffica di scioperi. Il 6 settembre si fermeranno per 24 ore comandanti e piloti di Alitalia Cityliner, esclusi i voli da e per Bologna. Nello stesso giorno, stop dalle 12 alle 16 dei Canadair antincendio di Inaer Aviation proclamato dall’Ugl Traporti. Tre giorni dopo, il 9 settembre, possibili difficoltà negli aeroporti di Linate e di Malpensa per la protesta dei dipendenti di Sea e Sea Handling, le società che gestiscono gli scali e le operazioni a terra dei velivoli. Nella stessa giornata rischio blocco del traffico cittadino a Roma, Palermo, Benevento e Torino per lo stop dei mezzi pubblici proclamato con modalità diverse a livello territoriale. Il 10 settembre partirà lo sciopero degli straordinari dei dipendenti delle Poste indetto dai Cobas. E il settore delle telecomunicazioni sarà interessato anche da un’altra protesta: dal 13 settembre al 6 ottobre il Sindacato Nazionale Autonomi Telecomunicazioni Radiotelevisioni e Società consociate (Snater) ha proclamato uno sciopero in Telecom Italia. In pericolo anche l’attività dei Tribunali:  dal 16 al 20 settembre si asterranno dalle proprie funzioni gli avvocati penalisti. Infine il 27 si fermeranno dalle 10 alle 14 gli assistenti di volo di Alitalia.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: