rohani

Continuano le aperture di Hassan Rohani. Nonostante l’agenzia militante iraniana Fars smentisca la notizia, lo stesso presidente iraniano ha ribadito ad altri media Usa come i “nazisti hanno commesso un massacro che non può essere negato, soprattutto contro il popolo ebraio”.
Sempre Rohani ha confermato la propria disponibilità nell’aprire colloqui veri sul programma nucleare iraniano ufficializzando l’impegno nel suo attesissimo discorso all’Onu e nella successive interviste alla Cnn e al Washington Post, in cui ha sottolineato di aver ricevuto il mandato a negoziare con gli Stati Uniti sul nucleare direttamente dal leader supremo iraniano, l’Ayatollah Sayyd Ali Khamenei: “L’accordo sul nucleare è possibile in tre mesi”, ha detto, ma anche in sei mesi sarebbe “buono”, e comunque dev’essere una questione di “mesi, non di anni”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: