Published On: Gio, Ott 31st, 2013

Aung San Suu Kyi, il discorso da premio Nobel per la pace

di DIEGO REMAGGI – Il discorso di Aung San Suu Kyi, pronunciato il 16 giugno del 2012 è stato molto interessante e a tratti commovente. Suu Kyi ha detto che il Nobel nel 1991 l’ha fatta sentire di nuovo un essere umano, ma ha avvertito che la causa birmana per la democrazia non deve essere dimenticata. La vittoria del Nobel nel 1991 le ha aperto una porta nel cuore e le ha dato ancora più fiducia nel perseguire l’obiettivo della pace nel suo paese.

Aung San Suu Kyi ha aggiunto poi che insieme al suo partito, la Lega Nazionale per la Democrazia, farà il possibile per la riconciliazione in Birmania, ma in cambio ha chiesto il rilascio incondizionato di tutti i prigionieri politici del paese. “Ci sono ancora tanti detenuti in Birmania e abbiamo paura che il mondo si scordi di loro, dopo che i più noti sono stati rilasciati”, ha aggiunto.

Suu Kyi ha ribadito che “la pace assoluta è un obiettivo irraggiungibile, ma dobbiamo continuare a perseguirlo come un viaggiatore nel deserto tiene fissa una stella come punto di riferimento”. Poi ha parlato degli oltre 100 mila rifugiati e due milioni di lavoratori birmani in Thailandia, da lei incontrati due settimane fa nel suo primo viaggio all’estero dal 1988. “Bisogna credere in un mondo senza sfollati, senzatetto e persone che hanno perso la speranza”, ha aggiunto il premio Nobel e ha criticato anche il calo delle donazioni internazionali verso le varie organizzazioni che assistono rifugiati e lavoratori birmani sfruttati. Tutto si è concluso con un finale commovente: “In definitiva il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di creare un mondo libero dai profughi, i senza tetto e i senza speranza, un mondo di cui ogni angolo è un vero santuario dove gli abitanti avranno la libertà e la capacità di vivere in pace. Ogni pensiero, ogni parola e ogni azione che si aggiunge di positivo e di buono è un contributo alla pace. Ognuno di noi è in grado di fornire il proprio contributo. Uniamo le mani per cercare di creare un mondo di pace dove si può dormire in sicurezza e risvegliarsi nella felicità”.

Il testo integrale del discorso, in italiano, lo potete trovare QUI.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette