debito-pubblico

Debito pubblico record a 133,3% nel secondo trimestre 2013 per l’Italia, in crescita di 3 punti percentuali rispetto ai primi tre mesi dell’anno quando era al 130,3%. Secondo i dati diffusi da Eurostat, quello italiano resta il secondo debito pubblico dell’Unione Europea più alto dopo la Grecia (169,1%) e quello con uno dei maggiori incrementi tra primo e secondo trimestre di quest’anno.

Il debito pubblico italiano continua a salire sia in termini assoluti che in punti percentuali di pil: nel secondo trimestre 2012 era di 1.982.898 milioni di euro, pari al 125,6% del pil, nel primo trimestre di quest’anno era di 2.035.833 milioni, al 130,3%, mentre nel secondo trimestre è arrivato a 2.076.182 milioni, ovvero al 133,3%. Dopo Grecia e Italia, gli altri debiti pubblici più grandi dell’eurozona in percentuale di pil sono il Portogallo (131,3%) e l’Irlanda (125,7%).

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: