dallolio
Mentre si fanno ordinanze anti-bivacco e si sanzionano ragazzi che bevono o mangiano vicino ad alcuni monumenti storici, nulla viene fatto per prevenire e sanzionare comportamenti molto più indecorosi e sempre più diffusi che ledono l’immagine e la fruibilità della città e sollevano anche problemi igienico-sanitari.
Stiamo parlando dell’utilizzo di molte strade e angoli della città come vere e proprie latrine a cielo aperto, sia di notte, in particolare durante la movida, ma anche, e sempre più spesso, di giorno. Il fenomeno è annoso ma appare in preoccupante crescita. Mancano controlli e adeguati provvedimenti sanzionatori, ma mancano soprattutto servizi pubblici sia per i residenti che per i turisti in visita alla città.
Come gruppo consiliare PD abbiamo presentato un’interrogazione al Sindaco sollecitando una serie di provvedimenti dei quali alcuni potrebbero trovare immediata attuazione.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: