Published On: Mar, Ott 8th, 2013

Imprenditrice denuncia Equitalia

equitalia 3

di AURORA PATERA – Riprende vigore il malcontento nei confronti di Equitalia. La società si trova di nuovo sotto i riflettori a causa di un’inchiesta per usura in seguito a una denuncia trasmessa agli uffici giudiziari di Torino. A denunciare Equitalia un’imprenditrice che ha visto lievitare il suo debito per tasse e contributi non versati da 1.2 milioni di euro a oltre 1.7 milioni. Il pubblico ministero di Torino Edoardo De Santis avrebbe ritenuto necessario procedere per chiarire se i rincari applicati dalla società fossero legittimi. Al momento, comunque, nessuno risulta indagato.

Il caso è seguito anche da Federitalia, associazione di Parma che segue altre battaglie contro l’usura in tutta Italia. Secondo la denuncia presentata grazie alla consulenza dell’associazione, la soglia di usura sarebbe stata superata a causa di “interessi di mora superiori a quelli consentiti dalla legge” e “il Taeg varia rispetto al capitale impiegato toccando punte del 36 per cento, superiori a qualsiasi soglia consentita dalla legge”.

Equitalia si difende spiegando che una denuncia di usura nei suoi confronti sarebbe del tutto infondata, dato che la società non concede prestiti, ma riscuote tributi, quindi non sarebbe condannabile per il reato di usura. Inoltre la società, a partecipazione pubblica (Agenzia delle Entrate – INPS), non può muoversi oltre i limiti di aggi, interessi e sanzioni stabiliti dalla legge. In ogni caso, un eventuale esito sfavorevole a Equitalia di quest’inchiesta, potrebbe condizionare centinaia di cause intentate da altri cittadini in tutto il paese.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette