66790.gif

Nel 1977 in “La spia che mi amava”, James Bond riusciva a muoversi sott’acqua con la sua Lotus Esprit, in grado di navigare come un vero e proprio sottomarino. L’auto utilizzata nel film, è stata venduta all’asta a Londra al costo di 550mila sterline (circa 650mila euro): ad aggiudicarsela è stato Elon Musk, la mente dietro le transazioni di PayPal, le auto elettriche di Tesla Motors, i voli spaziali di SpaceX e, adesso, anche l’ideatore di un progetto che coinvolge la Lotus di James Bond. Il miliardario di origini sudafricane vorrebbe ora trasformare la Bond-mobile in un’auto elettrica.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: