Published On: Lun, Ott 7th, 2013

Patrocinio del Comune a iniziative Gcr: botta e risposta tra Dall’Olio e il vicesindaco

gcr

Scontro tra il capogruppo del Pd in Consiglio comunale Nicola Dall’Olio ed il vicesindaco Paci in merito al patrocinio concesso dal Comune all’iniziativa sui rifiuti promossa al Gcr, associazione dalla quale la stessa Paci proviene.

L’attacco di Dall’Olio

“Il Vice Sindaco Paci, nelle settimane scorse, aveva molta fretta di istituire l’albo delle libere forme associative e di approvare il relativo regolamento per la concessione di contributi, vantaggi economici e patrocini. Ora si capisce perché: bisognava patrocinare l’iniziativa sui rifiuti dell’associazione GCR (da cui la Paci proviene) per fornire in uso gratuito il Cinema Astra nella giornata del 5 ottobre. In programma: proiezione del film “Trashed – verso rifiuti zero” per scuole e cittadinanza; incontro di Pizzarotti e Folli con Jack Macy, responsabile “Rifiuti zero” di San Francisco, coordinato da Raphael Rossi, ex presidente di IREN Emilia, quello che doveva fornire consulenze gratuite e si è poi fatto pagare, oltre l’indennità di carica, perfino i viaggi aerei settimanali su Reggio Calabria.

Sensibilizzare scuole e cittadini sul tema del riciclo dei rifiuti è in sé un obiettivo condivisibile, anche se San Francisco, con i suoi 500 kg di rifiuti procapite smaltiti in discarica, non pare certo un modello da prendere ad esempio. Dubbi (e preoccupazioni) sussistono invece sull’imparzialità e sulle attitudini pedagogiche di un Comitato, trasformatosi in associazione per beneficiare dei favori del Comune, che fino a ieri sosteneva che l’inceneritore uccide e che non si può barattare l’economia con la salute, ed oggi, con la stessa disinvoltura dimostrata dall’amministrazione, sostiene che la mission rimane una sola: garantire il controllo delle emissioni e rendere più breve possibile la vita dell’impianto.

Le stesse cose che ai tempi delle elezioni avevamo sostenuto come uniche strade praticabili, ricevendo una bocciatura senza appello dal tribunale del popolo dell’allora comitato GCR, composto, fra gli altri, dal Vice Sindaco Paci e dall’assessore Folli. Peccato che la nuova mission del GCR associazione,  non sia la stessa, nonostante i patrocini e le strette “parentele”, di quella dell’amministrazione. Non c’è segnale che il Comune di Parma abbia intenzione di rendere più breve possibile la vita dell’impianto. Al contrario, le dichiarazioni di Pizzarotti sull’utilizzo di rifiuti provenienti anche da fuori Parma, lasciano intendere che l’impianto avrà vita lunga e che tra ambiente ed economia, l’amministrazione comunale sceglierà la seconda. Evidentemente al GCR basta un patrocinio per chiudere un occhio anche su questo”.

La replica della Paci

Rispondo al commento diramato dal capogruppo PD in Consiglio comunale  Nicola Dall’Olio in merito alla concessione del patrocinio da parte del Comune di Parma alla manifestazione “Trashed – verso rifiuti zero”, organizzata dall’associazione AGCR (Associazione Gestione corretta rifiuti).
Libero Dall’Olio di fare tutte le sue considerazioni dal punto di vista politico, ma, per quanto mi riguarda intervengo  per precisare  che l’albo delle associazioni non è stato ancora attivato e pertanto nulla ha a che vedere con la concessione del patrocinio  alla manifestazione.
Il patrocinio e la coorganizzazione del Comune sono stati concessi con lettera di assenso dell’assessore e determina del dirigente seguendo la prassi indicata dal nuovo regolamento, ma  la sostanza delle concessioni non è cambiata in quanto i patrocini vengono concessi a a manifestazioni in linea con le politiche dell’Amministrazione o per attività particolarmente meritevoli e senza alcun onere diretto a carico dell’Amministrazione, che ha concesso all’associazione organizzatrice l’utilizzo del logo a scopi divulgativi e l’uso del Cinema Astra per la giornata di sabato 5 ottobre, tramite l’utilizzo di una delle giornate gratuitamente a disposizione del Comune (proprietario dell’immobile),  nell’ambito della convenzione con il gestore, quindi senza alcun costo a carico della collettività.
La cittadinanza ha invece potuto beneficiare di una proiezione gratuita, offerta dall’Associazione GCR, che ha favorito sia le scuole con la proiezione mattutina, sia i cittadini tutti con la proiezione pomeridiana.
Quelle concesse al GCR sono  agevolazioni  assolutamente in linea con la prassi seguita prima dell’approvazione del regolamento, che già prevedeva, in caso di co-organizzazione, la concessione in uso gratuito di beni in possesso del Comune.
Pertanto l’accostamento fatto dal consigliere Dall’Olio fra l’urgenza di approvazione dei regolamenti e la concessione di patrocinio al AGCR risulta del tutto fuori luogo. Suggerisco al consigliere una più attenta lettura dei due regolamenti evitando così insinuazioni tendenziose verso chi cerca di amministrare con equità e correttezza.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette