letta-alfano

Dopo l’incredibile giornata di ieri, cultimata con la resa di Berlusconi e la fiducia dell’intero Pdl al governo Letta, il partito va verso la scissione tra annunci e smentite. Da una parte ci sono i moderati, coloro i quali avrebbero comunque votato per garantire il futuro dell’esecutivo, i dissidenti come  Alfano e i ministri Lupi, Quagliariello e Lorenzin, dall’altra i fedelissimi del Cavaliere: Raffaele Fitto, Paolo Romani, Mara Carfagna, Renata Polverini e Gregorio Fontana. Il destino del Pdl e di Forza Italia è sempre più incerto.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: