nadezhda-tolokonnikova

Visite vietate a Nadezhda Tolokonnikova, la leader delle Pussy Riot ricoverata in ospedale per il peggioramento delle sue condizioni dopo uno sciopero della fame iniziato lunedì per protestare contro le inumane condizioni di vita e di lavoro nel campo di lavoro dove sconta una pena di 2 anni per una preghiera anti Putin nella cattedrale di Mosca. Lo ha reso noto suo marito, Piotr Verzilov. Il capo dell’ospedale ha motivato la decisione con le cattive condizioni della paziente.

Fonte: Ansa.it

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: