New logo

Grazie alla vittoria contro Firenze, il Colorno si porta in testa alla classifica di Serie A.

Commento: Manca Balocchi aggregato con la Nazionale Under 20 e così il diciannovenne Canni parte titolare sull’out destro col suo pari età Padovani pronto a subentrare dalla panchina. Ad inizio gara è subito il direttore di gara Russo protagonista con diversi fischi a far rispettare il regolamento, mentre è il pack bianconero a segnare la prima meta sul secondo drive da rimessa laterale. La pioggia rende difficile il controllo dell’ovale, per cui è Canni con una splendida azione personale a bissare la meta per i padroni di casa che faticano a trovare conquista e buoni possessi per innescare il loro consueto gioco veloce alla mano. Gli ospiti rimangono agganciati al match grazie ai calci dell’apertura Falleri ed alla superiorità numerica della prima parte della seconda frazione dopo il rosso a Carretta. Gara troppo nervosa e molto idisciplinata con ben sette cartellini sventolati dal direttore di gara. Sugli scudi gli avanti colornesi protagonisti di un’ottima prova in touche e mischia mentre ci pensa il piede di Dusi -sicuro dalla piazzola- a sigillare la vittoria e negare il punto di bonus difensivo agli ospiti e a portare i suoi in testa alla classifica della Serie A girone 1. I biancorossi di Mordacci subiscono la prima segnatura dopo ben 190 minuti di campionato.

Cronaca: Prime battute di gioco asciutte e parte subito alla mano il Rugby Colorno che ottiene la prima penalità al primo giro di lancetta per un fuorigioco: Dusi porta avanti i padroni di casa. L’arbitro Russo subito protagonista a far rispettare le distanze ai giocatori fiorentini che vengono indietreggiati dopo un fallo in ruck. Touche ospite nei propri 22 al 5° minuto, bravo l’ex Borsi a rubare la prima rimessa ai suoi ex compagni commettendo però in avanti: sulla mischia successiva il direttore di gara fischia il terzo fallo al Firenze. Colorno va in touche ma Chiostrini ruba la palla al drive avanzante della formazione di Mordacci e sfuma l’opportunità. Azione fotocopia all’ottavo ma questa volta il drive è performante e porta in meta capitan Da Lisca. Carretta e Terzi risalgono il campo con ottimi ricicli ma il possesso viene perso per un in avanti frutto del pallone reso ormai viscido dalla copiosa pioggia. Sull’ingaggio fallo contro il pack di casa e Firenze trova la rimessa nei 22 avversari: avanza la maul ospite ma non riesce a schiacciare l’ovale tenuto alto dai difensori colornesi. L’azione prosegue e la difesa di casa è pescata in fuorigioco dall’arbitro Russo. Falleri fallisce il piazzato. Altra touche ospite al 17esimo nella metacampo  colornese ma il lancio di Fanelli è storto. Riparte l’attacco del Colorno con Borsi che strappa 20 metri, il placcatore non lascia la seconda linea di Porto Ferrario ricevendo un cartellino giallo. Dusi centra i pali da oltre 40 metri. Lo stesso fa Falleri poco dopo sbloccando il tabellino gigliato sotto la pioggia battente. Si ristabilisce la parità numerica col giallo combinato poco dopo a Lopez per un ingresso laterale sul punto d’incontro nei propri 22. Il giovane Canni trova un break centrale nella propria metà campo e sfrutta tutta la sua velocità per trovare spazio sulla sinistra e oltrepassare la linea di meta tra gli applausi del pubblico del Maini. Falleri potrebbe ridurre il gap ma sbaglia il piazzato al 32esimo mentre realizza quello al 35esimo prima che Pace lasci il campo per Barbieri. Ancora problemi per la linea difensiva colornese pescata nuovamente in fuorigioco: a rimetterci è Borsi che riceve un cartellino giallo che permette all’apertura gigliata di portare a 9 il bottino personale all’intervallo.

La seconda frazione parte con il quarto cartellino di giornata sventolato a Fanelli colpevole in ruck. Sanfelici lancia la rimessa laterale per Lopez ma il drive viene fatto crollare e il possesso è perso con un trequarti che commette in avanti sul placcaggio. L’ HBS Colorno rimane temporaneamente in 13 dopo che Carretta viene espulso: è l’assistente Laurenti a richiamare il direttore di gara e sanzionare il flanker colornese per un colpo dato ad un avversario. Rientra Borsi e subito Colorno riceve una penalità a favore in touche ma l’attacco dei padroni di casa non riesce ad essere pericoloso. Al 14esimo ottima la mischia colornese che riceve una penalità a favore spedita in rimessa laterale. I saltatori innescano la maul che viene conclusa da Barbieri con un calcetto a seguire per Canni: la difesa fiorentina fa buona guardia e annulla in area di meta. Costante pressione dell’ HBS con una nuova touche ai 5 metri al 18esimo, ma anche questa volta la maul non riesce a varcare la linea, il pallone viene poi aperto ma Canni non libera l’ovale placcato da un avversario: tenuto fischiato da Russo. Borsi ruba il lancio di Fanelli ma commette in avanti, sulla mischia successiva il pilone fiorentino viene sanzionato con un giallo per un ingaggio irregolare. Fuorigioco ospite al 24esimo e Dusi porta i primi punti del secondo tempo. Touche persa dal Colorno ai 27esimo nei propri 22, sono abili i trequarti di coach Sordini a rilanciare l’attacco sul lato opposto dove però l’ovale è tenuto alto dalla difesa colornese in area di meta; si torna su un vantaggio e gli ospiti giocano velocemente la penalità trovando la meta col veloce De Castro. Firenze vicino al pareggio al 35esimo ma è ottima la difesa colornese che riesce a respingere i “raccogli e vai” degli avanti fiorentini ottenendo una penalità. Dopo la touche sulla metà campo ancora il fischietto Russo protagonista del tabellino col settimo cartellino di giornata che ristabilisce la parità numerica. La mischia colornese prova a dare ancora buoni possessi: l’ovale esce dall’ingaggio con Federico Silva che batte il primo placcatore ma poi perde lo stesso in avanti placcato da un avanti fiorentino. Colpo proibito di Beretta a due minuti dalla fine, l’ala fiorentina viene solo redarguita mentre Dusi centra i pali e fissa il finale.

Le interviste ai protagonisti della sfida di Colorno tra HBS Colorno e Aeroporto Firenze Rugby 1931:

L’head coach dell’HBS Colorno Michele Mordacci :”Il clima non ha agevolato il nostro gioco, dobbiamo rivedere alcune scelte tattiche e l’eccessiva indisciplina che poteva costarci la vittoria. Sapevamo di affrontare un Firenze aggressivo: ci hanno cercato fisicamente anche nell’uno contro uno, bravi loro a metterci in difficoltà. C’è rammarico perché alla vigilia cercavamo i 5 punti ma l’idea è svanita dopo il rosso di Carretta. La mischia è andata molto bene e sono contento per Balocchi e per Marco Silva. Se Simone ha potuto aggregarsi oggi al gruppo della Nazionale Under 20 di Troncon, Marco lo abbiamo dovuto convocare liberandolo solo al termine della gara dati i tanti infortuni che speriamo di recuperare presto. Se riusciamo a vincere queste gare è grazie alla bontà dell’intera rosa a disposizione e della fiducia reciproca verso tutti, soprattutto i più giovani. Con questo Firenze sarà dura per tutti, la classifica non inganni.“

Rammaricato per non avere portato punti in Toscana l’allenatore ospite Giulio Sordini:” Siamo in crescita e in classifica paghiamo il calendario che ci ha visto affrontare le prime tre della classifica. Sono soddisfatto del lavoro che sta portando risultati. E’ stato uno scontro forte e ad un certo punto pensavamo di portare a casa almeno un punto non arrivato per problemi di disciplina, aspetto sempre più fondamentale nel rugby moderno. Complimenti al Colorno, squadra compatta e competitiva in tutti i ruoli con un’ottima mischia oggi. Pensavamo di avere più difficoltà per cui un plauso anche ai miei giocatori. Il clima ha impedito al pubblico di vedere un buon rugby”.

L’ex di turno, la seconda linea toscana Claudio Borsi :”Le fasi statiche sono andate bene, un passo avanti ma c’è ancora da migliorare in questi aspetti. In mischia abbiamo spinto bene anche nel secondo tempo in inferiorità numerica, seguendo le indicazioni ricevute in settimana da coach Falzone. Gara dopo gara sta crescendo anche la touche, ottima oggi nel leggere i lanci avversari e rubare alcune rimesse. Ci aspettavamo una contesa così e purtroppo siamo caduti nella trappola dell’indisciplina. Con la pioggia battente non siamo riusciti più a imbastire il nostro gioco“.

Ad infiammare il pubblico del Maini in una delle poche azioni veloci è stato il prodotto del vivaio colornese Matteo Canni :”Sono contento perché questa prima da titolare in casa con una meta così dimostra ciò che posso dare per la squadra. Ci ho creduto da subito dopo il break anche se ero lontano: sentirsi poi sospinto dal pubblico in questo modo è stata un’emozione speciale. Per come si era messa la gara è stato importante portare a casa ala vittoria, il Firenze penso potrà impensierire molte squadre di questo campionato”.

Domenica prossima per la quarta giornata del campionato di Serie A girone 1 l’HBS Colorno sarà impegnato in provincia di Padova contro il Rubano: calcio d’inizio alle ore 15.30

Colorno (PR), Stadio Maini – 20 Ottobre 2013
Campionato nazionale Serie A girone 1, Turno 3

HBS Colorno Vs Aeroporto Firenze Rugby 1931 24-16  (P.t. 18-9)

Marcatori: 3‘ cp Dusi (3-0); 8‘ m Da Lisca (8-0);  20‘ cp Dusi (11-0); 22‘ cp Falleri (11-3);  28’ m Canni tr Dusi (18-3); 35‘ cp Falleri (18-6);  39‘ cp Falleri (18-9);  s.t. 24‘ cp Dusi (21-9); 29‘ m De Castro tr Falleri (21-16);  42‘ cp Dusi (24-16);
HBS Colorno: Corso (31’ s.t. Citi), Canni, Terzi, Pace (35’ Barbieri D.), Torri, Silva F., Dusi; Da Lisca (cap), Carretta, Rollo (32’ s.t. Modoni), Borsi, Lopez, Tripodi, Sanfelici (33’ s.t. Silva M.), Goegan. (Non entrati: Palma, Zanacca, Barbieri P., Padovani). All.Mordacci-Falzone
Aeroporto Firenze Rugby 1931: Nava (35’ s.t. Broglia), Beretta, Ghini, D’Andrea, Difrancescantonio (9’ s.t. Viviani), Falleri, De Castro; Santi, Ippolito (36’ s.t. Bianchini), Fortunati Rossi (6’ s.t. Meroni, 12’ s.t. Fortunati Rossi), Savia (22’ p.t. Ciampa), Meyer, Gambineri (12’ s.t. Bianco), Fanelli (cap) (32’ s.t. Meroni) , Chiostrini (32’ s.t. Piccioli). (Non entrato: Ricci) All.Sordini
Arbitro: Francesco Russo (Federazione Italiana Rugby) Assistenti: Andrea Laurenti e Marco Borraccetti(entrambi Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Dusi (HBS Colorno) 4/5, Falleri (Aeroporto Firenze Rugby 1931) 4/6
Cartellini: al 19’ giallo a Meyer (Aeroporto) , 25’ giallo a Lopez (HBS Colorno), 38’ giallo a Borsi (HBS colorno), 2’ s.t. giallo a Fanelli (Aeroporto Firenze Rugby 1931), 4’ s.t. rosso a Carretta (HBS Colorno), 21’ s.t. giallo a Chiostrini (Aeroporto Firenze Rugby 1931) , 36’ s.t. giallo a Piccioli (Aeroporto Firenze Rugby 1931).
Note: Pioggia battente. Temperatura 17° .Terreno in ottime condizioni reso poi pesante nel corso della gara per la copiosa pioggia.  300 spettatori.
Migliore in campo: Flavio Tripodi (HBS Colorno)
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 4, Aeroporto Firenze Rugby 1931 0

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: