Naufragio Scicli: a bordo barcone 150-200 persone

Le forze dell’ordine hanno arrestato 7 siriani considerati membri dell’equipaggio del peschereccio con 160 migranti a bordo, 13 dei quali sono morti annegati ieri davanti alla spiaggia di Scicli, nel ragusano. Ai loro danni viene contestato il reato di morte a seguito dell’evento criminoso. Tra i fermati compaionio due presunti scafisti, mentre sono stati identificati alcuni dei tredici eritrei che hanno perso la vita: tre erano provvisti di documenti, due sono stati invece riconosciuti dai familiari.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: