Published On: Lun, Nov 11th, 2013

Allarme coldiretti: cenone di Natale “a rischio” per 4 milioni d’italiani

cenone natale-anteprima-600x450-825684

La crisi economica colpisce ancora. E stavolta colpisce davvero duro. Perché ogni anno la percentuale di gente povera in Italia aumenta inesorabilmente, e l’ultimo dossier della Coldiretti non fa altro che definire una situazione già critica. Sono saliti a 4,1 milioni gli italiani indigenti che in vista delle festività di fine anno, anche solo per mangiare non potranno fare affidamento che su istituzioni o organizzazioni umanitarie. E la percentuale rispetto allo scorso anno è salita notevolmente, +10%, che rimane comunque una cifra irrisoria se confrontata al +47% delle stime relative a tre anni fa. E al Sud la situazione sembrerebbe quasi critica, dove addirittura ci sarebbero quattro affamati su dieci, con picchi di un +65% nei confronti del 2010.

“Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro si sta registrando un aumento esponenziale degli italiani senza risorse sufficienti neanche a sfamarsi: erano 2,7 milioni nel 2010, sono saliti a 3,3 milioni nel 2011 ed hanno raggiunto i 3,7 milioni nel 2012. Una situazione drammatica che rappresenta la punta di un iceberg delle difficoltà che incontrano molte famiglie italiane nel momento di fare la spesa. Il nuovo povero, peraltro, si vergogna ad andare in mensa. Da qui, il boom dei pacchi alimentari: 3,8 milioni ne hanno già fatto richiesta.” Questi sono i termini definiti nel dossier della Coldiretti, che si conclude specificando che “sul totale di 4,1 milioni di italiani indigenti ci sono ben 428.587 bambini con meno di 5 anni di età che nel 2013 hanno avuto bisogno di aiuto per poter semplicemente bere il latte o mangiare, con un aumento record del 13% rispetto allo scorso anno. Ma ad aumentare, con un tasso superiore alla media, è stato anche il numero di anziani, ben 578.583 over 65 anni di età (+14% rispetto al 2012), che sono dovuti ricorrere ad aiuti alimentari”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette