Iulia Timoshenko

Iulia Timoshenko, ex primo ministro e leader dell’opposizione ucraina, condannata a sette anni di carcere per il controverso passato di “principessa del gas”, sta facendo lo sciopero della fame della fame da lunedì, in solidarietà con le migliaia di persone che stanno manifestando a favore dell’Intesa con l’Ue

La Tymoshenko, rinchiusa nel carcere di Karkhiv, lo ha comunicato all’esterno con una lettera che è stata letta dal suo avvocato ad alcuni suoi sostenitori durante un comizio.

La donna è già debilitata da una grave forma di ernia del disco e questa nuova protesta potrebbe peggiorare le sue condizioni di salute.

Nel frattempo la partita tra Ue e Ucraina per la firma di un accordo di associazione è ancora aperta. Lo ha detto il ministro degli Esteri lituano, Linaz Linkevicius, nella veste di presidente di turno dell’Ue, in vista del summit di Vilnius. Per Linkevicius, “la situazione è ancora aperta” e non si può dire che “al 100%” l’Ucraina non firmerà. Una serie di bilaterali sono in programma tra i leader europei e tra loro e Viktor Yanukovych sembrano però non aver ancora risolto la situazione.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: