Published On: Mer, Nov 20th, 2013

“The day after”: l’isola distrutta da Cleopatra

Sardegna-oggi-1-634x396

di FRANCESCA FONTANA – Tante sono state le manifestazioni di vicinanza e solidarietà all’isola messa in ginocchio dal ciclone ‘Cleopatra’. La giornata di ieri, che in ventiquattro ore ha visto abbattersi sulla Sardegna la pioggia di sei mesi, lascia una regione devastata: ancora non si quantificano i danni effettivi, oltre 2000 sono le persone sfollate e ad ora il tragico bilancio è di 16 vittime, fra cui 4 bambini, e un disperso. Il premier Letta, che ieri pomeriggio aveva annunciato lo stanziamento immediato di 20 milioni di euro, ha garantito l’impegno del Governo nelle opere di ricostruzione. Il Presidente della Regione Cappellacci, che con la giunta ha deliberato lo stato di calamità e stanziato fondi pari a 5 milioni di euro, ha parlato di un dramma di “dimensioni apocalittiche”, un dramma che potrebbe non aver visto ancora la sua fine. La nottata è infatti trascorsa senza particolari problemi, ma la Protezione Civile ha dato l’allerta per ulteriori precipitazioni sull’isola per la giornata di oggi. Nel frattempo, ‘Cleopatra’ si è spostato verso la penisola, mettendo in crisi anche la Calabria e le zone del Crotonese e del Catanzarese: per ora, fortunatamente, nessuna vittima ma si contano crolli e cedimenti di strade, oltre a Comuni isolati. Gabrielli, alle prese con la situazione sarda e le polemiche insorte, ricorda che nel pomeriggio saranno celebrati i funerali di dieci delle vittime.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette