1462944_680213648663632_51801347_n

di ANASTASIA BIANCARDI – Chi voleva più polemica e meno commenti smielati, è stato accontentato. Questo X Factor, partito con tanto amore perché basato sulle performance di talenti veramente unici, si è finalmente scaldato un po’. Ad iniziare è stato Morgan, ma non a causa delle sue parole pungenti. A fare scandalo è stato il suo look a metà tra i Kiss e una Drag Queen che ha fatto rabbrividire anche i più impavidi. Gli anni ’90, infatti, sono stati il tema del nuovo Live, che ha gettato i giudici indietro nel passato: ognuno nel proprio.  Mika ha deciso di lanciare le proprie ragazze su brani che hanno segnato la propria adolescenza: Roberta ha cantato un pezzo che ha accompagnato la sua prima sbronza; Valentina una canzone che il giudice ha ballato da solo sul letto, in mutande, quando era ragazzino; Gaia si è cimentata nel riprodurre la tristezza provata da Mika nel suo disagio adolescenziale, mentre alla magica e bravissima Violetta, è toccata una canzone che il cantante, quindicenne, ha ballato senza maglietta, all’una di notte, in una discoteca da solo. Lasciati i frammenti di giovinezza di Mika, X Factor precipita nella maturità di Simona che lancia gli Ape Escape nell’esibizione di “Smell Like Teen Spirit” dei Nirvana, trasformata in una canzone nuova ed originale: il gruppo vecchio, brutto e con le ciabatte continua a mandare in delirio il pubblico e non sbaglia un colpo! Tocca, quindi, a Morgan che si copre dopo aver mostrato una tutina aderente con calze a rete e tacchi mostruosi. Andrea viene privato della sua abilità speciale, il beetboxing, ma se la cava alla grande mostrando a tutti la sua capacità canora, e il giovane Michele non delude mai: la sua fermezza e la sua padronanza del palcoscenico lo rendono invincibile.  Ma arriva il momento di Elio e le critiche, finalmente per il pubblico, piovono come in una giornata tartassata dai temporali: Aba impeccabile ma troppo finta, Alan poco credibile, Fabio meglio della scorsa volta ma non ancora convincente. I ragazzi di Elio hanno avuto delle coreografie orribili e il giudice ha fatto scelte sbagliate, anche se non ancora ai livelli di Simona, e Mika ci tiene a precisarlo. Elio, per i suoi colleghi, è fuori fase e due suoi concorrenti vanno alla fase di eliminazione: a questo punto, tra Alan e Aba, i giudici devono ammettere la bravura di quest’ultima e la salvano.

La lotta si fa sempre più dura, e le performance più spettacolari. Nella prossima puntata i concorrenti che termineranno il loro cammino a X Factor saranno due: la sfida continua.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: