Natale a tavola

1. Evitate le abbuffate: Invecchiano!

Durante le festività natalizie, la gola vince sulla ragione e le abbuffate prendono il sopravvento.

Perché non abbuffarsi? Un eccesso di grassi e zuccheri, introdotti attraverso un pasto sontuoso, non sono convertiti completamente in energia ma danno origine ai radicali liberi, molecole responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Il consiglio? Iniziare il pasto con alimenti ricchi di fibra come verdura e legumi: la fibra rallenta e in parte impedisce l’assorbimento di grassi e zuccheri!

2. Quali alimenti?

Non esistono alimenti giusti o sbagliati, a meno che non si parli di “Margarina”; ciascuno alimento fornisce elementi indispensabili per il nostro organismo. Il segreto è nelle giuste quantità!

Il consiglio? Orientare la propria scelta verso alimenti ricchi di fibra, vitamine e minerali come frutta e verdura, legumi e cereali integrali e ridurre gli alimenti ricchi di grassi ed eccessivamente calorici.

3. Dosa le quantità!

Ricordate il detto: é la dose che fa il veleno? Bene, bilanciare alcuni alimenti è indispensabile per evitare un surplus calorico e lipidico. Pensate alle noci a cui sono attribuite importanti proprietà benefiche per il loro contenuto di grassi omega 3, anch’esse se assunte in eccesso sbilanciano le calorie di una dieta; pensate che 100 grammi di noci forniscono più calorie di un piatto di pasta e circa la quantità di grassi giornaliera consigliata dal Ministero della Salute.

Il consiglio? 2-3 noci per pasto!

4. Non rinunciare ai piatti della tradizione!

Come rinunciare ad un tortello di zucca o ad una fetta di spongata il giorno di Natale? Vivi la tradizione gastronomica del tuo territorio, rivisitandola.

Il consiglio? Prova ad alleggerire la ricetta riducendo i condimenti grassi e sostituendo alimenti ipercalorici con alimenti ricchi di fibra, vitamine e minerali come legumi, frutta e verdura. Gioca con erbe e spezie aromatiche per conferire maggior sapore alla tua preparazione e pensa a come presentarlo: ricorda l’occhio vuole la sua parte!

5. Dolce o frutta?

Attenzione a non esagerare con dolci e frutta. Ricordate che entrambi sono ricchi di zuccheri, nutrienti indispensabili in quanto forniscono energia a rapido uso, ma che in eccesso, se non smaltiti, vengono trasformati in grassi!

Il consiglio? Evitare il bis di dolci e consumare un frutto o un dolce per pasto!

6. Brindiamo?

Ricorda che anche l’alcool fornisce calorie! Circa 100 kcal per bevanda alcolica (150 ml di vino, 330 ml di birra o 40 ml di superalcolico)!

Il consiglio? Un bicchiere di vino, una lattina di birra o un bicchierino di superalcolico a pasto per l’uomo e una bevanda alcolica al giorno per la donna.

7. Più movimento: Immaginate il nostro corpo come una bilancia: se in un piatto aumentiamo l’introito giornaliero di cibo e dall’altro non aumentiamo la spesa energetica, il nostro corpo tenderà ad accumulare energia sottoforma grasso.

Il consiglio? Mantieniti attivo: fare lunghe passeggiate dopo il pranzo e salire le scale dimenticando l’ascensore aiuta a smaltire le calorie di troppo!

Vuoi ricevere una consulenza?

Info e contatti

Sara Barletta

Biologa Nutrizionista

saporiebenessere@gmail.com

www.saporiebenessere.it

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: