Natale riciclato

Ieri il Comune di Parma ha diramato le indicazioni circa l’organizzazione della raccolta differenziata in città nel tempo delle feste natalizie. “Per la prima volta, per tanti parmigiani, sarà un Natale senza cassonetti”, informa il Municipio e per evitare problemi è utile seguire i consigli già redatti per l’occasione da Iren Emilia. Si passa dal recupero del cibo a quello di imballaggi e altri materiali più disparati. In rete, lo scrittore Paolo Nori, con molta ironia, ha colto lo “spirito” ecologista del messaggio ed ha scritto sul suo blog :

“Dal comune di Parma fanno presente che, per Natale, «se si recuperano le carte colorate di imballaggio, queste possono servire per i regali dell’epifania». Per via delle eventuali ceste di vimini, «possono essere – eventualmente – anch’esse recuperate» e «diventano un ottimo giaciglio per il gatto». Per quel che riguarda gli eventuali avanzi di cibo, che, per Natale, si sa, può succedere, «Gli avanzi del cibo possono essere reimpiegati per cucinare nuovi alimenti», ci spiega il comune di Parma.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: