Vigili Bonsu

Prosegue nelle aule del tribunale la causa dei vigili demansionati e condannati in primo grado per il pestaggio del giovane Emmanuel Bonsu. Il Tar aveva dichiarato di non avere le competenze per giudicare la parte economica del ricorso e adesso tutto è nelle mani della sezione “lavoro” del Tribunale civile.

Due anni fa, gli agenti della polizia municipale avevano fatto ricorso al Tar chiedendo l’annullamento del degli atti che li ritiravano dalla posizione di agenti di pubblica sicurezza e tre di loro hanno avviato una causa contro il Comune di Parma, Prefettura e Comando di Polizia Municipale per essere risarciti relativamente al danno derivato dalla perdita delle proprie mansioni e dell’indennità economica sospesa da luglio 2012.

Tutti gli agenti coinvolti, dal 2009 ricoprono altri ruoli all’interno del Comune, mentre la revoca della posizione lavorativa è avvenuta solo nel 2012, dopo la sentenza di primo grado.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: