CVZLHLBO-2380-kuoH-U10202684950174NrF-568x320@LaStampa.it
C’è un’Italia della fatica che rialza la testa e lo fa in una delle discipline più affascinanti, il biathlon, ma nella specialità più nuova, la staffetta mista che faceva il suo esordio proprio qui a Sochi. Il quartetto azzurro prende la mira e centra un bronzo (settima medaglia azzurra: due argenti e, con questo, 5 bronzi), in cui tutti speravano, ma che per scaramanzia e per come sono andate ultimamente le cose, nessuno voleva prenotare. Operazione del resto impossibile in uno sport in cui un alito di troppo può fare sballare la mira. I quattro ragazzi arrivano dall’Alto Adige, la miniera d’oro dello sport invernale: Dorothea Wierer, Karin Oberhofer, Dominik Windisch e Lukas Hofer, ecco i nomi degli azzurri protagonisti dell’impresa.

Dorothea è partita fortissimo, a un certo punto era anche in testa, ottima mira e altrettano fiato, il cambio con la Oberhofer al secondo posto. A quel punto Karin, la saggia del gruppo, ha tenuto il ritmo della Repubblica Ceca e pensato di portare il testimone al maschietto in posizione da podio. Terza, come terzo è arrivato Windisch, il più in difficoltà al poligono, soprattutto nel tiro in piedi. A quel punto, respinto l’attacco della Germania, non esattamente infallibile nella mira, la grande responsabilità passava ad Hofer, ilpiù esperto di tutti. Questa volta il carabiniere di Brunico non ha tremato e dopo il percorso netto anche al secondo poligono, ha cominciato la cavalcata verso la medaglia. Imprendibile la Repubblica Ceca e soprattutto la Norvegia di sua maestà Bjoerndalen, che con questa ha raggiunto quota tredici nelle medaglie olimpiche. Record assoluto, un fenomeno. Incredibile la gioia azzurra: «E’ la medaglia del gruppo, speriamo che averla vinta con una squadra mista possa fare del bene al nostro sport»: lo dice Lukas Hofer, il veterano, ma lo pensano tutti.

Fonte – La Stampa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: