maximilian schell
E’ morto in una clinica di Innsbruck (Austria) all’eta’ di 83 anni Maximilian Schell, l’attore austriaco che nel 1962 conquisto’ l’Oscar per “Vincitori e vinti”. Lo ha riferito la sua agente, Patricia Baumbauer. Nato a Vienna, Schell aveva esordito nel 1958 nel film “I giovani leoni”. In seguito aveva interpretato un’ottantina di film per il cinema e la tv, spesso di ambientazione storica o polizieschi come “Topkapi”, “Chiamata per il morto”, “Candidato all’obitorio”, “La croce di ferro”, “Deep impact”. Tra questi spicca il capolavoro del 1961 “Vincitori e vinti”, ispirato al processo di Norimberga, in cui Schell interpretava il giovane avvocato Hanhs Rolfe che difendeva un giudice tedesco filo-nazista accusato di crimini contro l’umanita’.
L’interpretazione gli valse la statuetta degli Academy Awards come miglior attore.
Nel 2005 Schell aveva divorziato dalla moglie Natalja Andrejchenko e l’anno scorso si era risposato con la cantante Iva Mihanovic. Era anche stato il padrino di battesimo di Angelina Jolie.

Fonte – AGI

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: