CharlieChaplin
Il 7 febbraio 1914 per la prima volta Charlie Chaplin indossa in un cortometraggio i panni del vagabondo piu’ famoso di tutti i tempi e inventa il personaggio di Charlot. La “maschera” con bombetta, baffetti e bastone compare per la prima volta nel cortometraggio “Kid auto races at Venice” per poi diventare negli anni successivi un beniamino del pubblico nel periodo d’oro del cinema muto e una delle piu’ grandi icone del ‘900. Come racconto’ lo stesso Chaplin, “il vagabondo nacque per caso”: nel 1914 l’attore inglese era stato ingaggiato da Mack Sennet, un regista specializzato in comiche in serie.
Arrivavano a girare molti film in un solo giorno. E cosi’ – racconta Chaplin – atteso sul set e in forte ritardo, si vesti’ in fretta indossando le prime cose che trovo’ nel camerino: giacca stretta, bombetta, bastone, scarpe grandi. E ultimo tocco, proprio di un genio qual’era Charlie Chaplin, arrivarono i baffetti e la camminata da ubriaco (“da piccolo ne avevo visti molti nel mio quartiere e li osservavo con attenzione”, racconto’). Domani alle 20 Sky3D, in occasione dei cento anni di Charlot, celebra il mito del cinema e il suo creatore Charlie Chaplin programmando in anteprima due nuovi episodi di Chaplin & CO. 3D, la serie animata di cortometraggi dedicati all’indimenticabile personaggio chapliniano.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: