Published On: Gio, Feb 20th, 2014

Concorso esterno in associazione mafiosa: condannato Raffaele Lombardo

 

raffaele-lombardo

 

Condannato l’ex presidente della regione sicilia Raffaele Lombardo. La motivazione è concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio. Cade invece l’imputazione per il voto di scambio con il clan Cappello.

Il giudice del GUP di Catania Marina Rizza ha ridotto la pena di dieci anni chiesta dalla procura, mutandola in sei anni e otto mesi di reclusione. Il fratello di Lombardo, Angelo, è stato invece rinviato a giudizio con le medesime accuse.

«Me l’aspettavo, è l’epilogo naturale del primo grado di giudizio, ma non finisce qui: seguiremo tutte le strade legali per dimostrare la mia innocenza» afferma l’ex presidente.

Per la procura si è invece fatto un lavoro importante:  «Oggi è avvenuto un fatto storico», ha affermato il pm di Catania Giovanni Salvi, «si ha per la prima volta la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa per un presidente della Regione Siciliana. Frutto di un lavoro importante che ha avuto anche collaboratori importanti a sostegno dell’accusa». L’altro ex governatore Totò Cuffaro era infatti stato condannato per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra. Da Gennaio 2011 sta infatti scontando i suoi sette anni nel carcere di Rebibbia.

 

 

 

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette