Published On: Mer, Feb 26th, 2014

Sessanta milioni di coglioni

renzi

di MARCELLO VALENTINO  – Siamo noi Italiani che senza votazioni facciamo scena muta di fronte all’ennesimo Primo Ministro che viene nominato da Napolitano. Oh, ma dico: Giorgio non ti vergogni? O sei rincoglionito anche tu come tutti gli Italiani? Qui gatta ci cova. Ma vaffanculo il mondo, ma un minimo di dignità? Va bene che i soldi comprano tutto, ma vendersi anche la dignità vuol dire proprio che in Italia siamo alla ricerca di una dittatura. Ma questo tipo di dittatura fa veramente schifo. Siamo alla merda totale, con una puzza tremenda che ci invade, a cui è impossibile resistere. Ai posteri l’ardua sentenza.
Di fronte a questo obbrobrio: sessanta milioni di Italiani, sessanta milioni di coglioni meno uno che qualcosa ha da dire. Ci siamo mangiati la Costituzione, abbiamo fottuto la democrazia e ce la siamo fatti mettere nel c… da un fiorentino. Renzi è solo un furbo, uno che ci porterà allo sfascio totale, un’imberbe, un Ronzino a cui è stata lasciata la briglia sciolta, uno che non sa da che parte andare, e lo vedete. Un altro servo dei padroni (banchieri e massoni) che si accontenta, anzi, ha scalpitato e scalpita solo per una poltrona, uno che sa molto bene, perché imbeccato alla perfezione, quello che gli Italiani vorrebbero.
Ma alla fine della strada, gli Italiani si ritroveranno come è già successo tante altre volte, di fronte ad una frana, una strada interrotta che non porterà da nessuna parte, e il debito pubblico è l’unica cosa che galopperà. Da adesso in avanti seguite attentamente questo Ronzino, vedrete che vi porterà dritto dritto alla rovina, al peggio non c’è mai fine.
E dire che l’Italia ha dato i natali a tanti geni e oggi si accontenta e subisce l’ennesima azione truffaldina. Siete tanti arlecchini, servi dei vostri padroni, solo a Ronzino resta l’illusione di essere un pulcinella e di non avere padrone (e Berlusca cos’è?).
Nessuno dovrebbe barattare o vendersi il cuore e l’anima, e quelli, prima di venderli bisognerebbe averli. Perché trenta miseri denari, valgono solo 30 miseri denari e Bruto passò alla storia solo per aver ucciso suo padre Cesare. Di Ronzino la storia non se ne ricorderà di certo, come non se ne ricorderà neanche di quelli che lo hanno preceduto. Prima o poi qualcosa di insolito, di vero, succederà, e quello sì che rimarrà nella storia, perché l’Italia che sogno non è quella che è stata o quella che è, l’Italia è un’altra storia e quella che sogno, presto arriverà.

Se tutto quello che ha detto e va dicendo Ronzino verrà messo in atto, anche solo in parte, in un paese dove tutto è stato ed è su un binario morto da secoli ormai, sarà osannato come un nuovo messia, ma siccome credo che non farà una bella mazza, perché servo dei padroni (banche e massoni) allora già da adesso gli dico: “fanculo”.
Ah dimenticavo: “Caso mai cominci a fare qualcosa, per prima occupati dell’usura bancaria, che sta strozzando tutti gli imprenditori italiani e che, per me, è la prima piaga della nostra economia. Buon lavoro Ronzino, anche se temo che il tuo sarà un dolce dormire in una bella e comoda poltrona”.
Mi auguro ed auguro a tutti gli Italiani che non sia così.
Auguri a tutti.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette