cina militari

Il 5 Marzo si è aperto l’ Assemblea nazionale del popolo, l’organo legislativo della Repubblica popolare cinese. A Pechino si sono riuniti tremila delegati del Partito comunista cinese, per discutere di varie questioni, la maggior parte riguardante l’economia del paese.

Una voce importante è quella riguardante le spese militari: il premier Li Keqiang ha annunciato l’incremento del 12 per cento di quest’ultima per l’anno in corso. La Cina spenderà nel 2014 ben 808,23 miliardi di yuan, pari a circa 95,9 miliardi di europer ampliare il suo arsenale militare.

Il provvedimento suscita preoccupazione nei paesi confinanti, tanto più che con alcuni di questi sono ancora aperte questioni territoriali, come la disputa sulle isole Senkaku, contese tra il Giappone e il paese comunista. Il segretario generale del governo di Tokyo Yoshihide Suga ha dichiarato: “La trasparenza, o piuttosto l’assenza di trasparenza per quanto riguarda la difesa cinese e le capacità militari della Cina, è diventata motivo di preoccupazione per la comunità internazionale e anche per il Giappone”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: