Chromecast

Dopo il successo negli Stati Uniti, esce anche in Italia Chromecast, la chiavetta ‘low cost’ di Google. Si tratta di un piccolo device molto simile a una penna USB di quelle usate per archiviare i dati, ma che va collegato alla porta HDMI di un televisore (tipicamente uno di quelli LCD) per dotarlo di funzioni smart, come guardare film o ascoltare musica direttamente in streaming.

Il dispositivo è in vendita da oggi su Google play store e su Amazon, per la prima volta nel nostro e in 11 altri paesi.  La ditta produttrice spera di ottenere anche sul mercato europeo l’enome successo americano, dovuto anche al prezzo contenuto (35 dollari americani, 35 euro europei). A questo contenuto prezzo – più le spese di spedizione-  una normale TV o uno schermo dotato di ingresso HDMI si trasformano in un terminale capace di accedere (via WiFi) a YouTube, Play Music e al Play Store di Google, oppure possono essere utilizzati per riprodurre quanto visualizzato sullo schermo di un computer o di un cellulare compatibile.

L’accessorio Google in Italia si pone in concorrenza con media come Mediaset e Sky che stanno tenendo il passo con Infinity e Sky Online, che hanno da tempo capito che gli utenti cercano sempre più un palinsesto personalizzato e vogliono abbattere i costi. Ma Chromecast punta a dare filo da torcere anche a prodotti già sul mercato. A partire dalla Apple Tv, il cui apparecchio simile ad un decoder, costa poco più di cento euro ed è più voluminoso. Ma anche ad Amazon che oltre a produrre contenuti si prepara al lancio – le indiscrezioni dicono entro aprile – di una analoga ‘Kindle Tv’, cioè una ‘chiavetta’ per collegare la tv a internet e fruire di film e show online.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: