firenze

Nella serata di ieri a Firenze, un 40enne è morto per una crisi cardiaca dopo essere stato arrestato dai carabinieri a Firenze.

Come spiegato dalle forze dell’ordine, l’uomo è stato immobilizzato a terra e ammanettato, in forte stato confusionale e agitazione aveva danneggiato vetrine e rubato un telefono. I carabinieri hanno chiamato un’ambulanza, sul posto è intervenuta poi l’auto medica. Un infermiere si è reso conto che era in arresto cardiaco: tentata la rianimazione poi la corsa verso l’ospedale ma l’uomo non ce l’ha fatta. Ancora da chiarire la dinamica dei fatti, il pm ha disposto l’autopsia.

Fonte: ANSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: