Published On: Mer, Apr 30th, 2014

1 Maggio sciopero dei lavoratori degli esercizi commerciali

p1300880
Anche a Parma FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS UIL hanno proclamato sciopero dei lavoratori degli esercizi commerciali per la giornata del 1° Maggio, Festa dei Lavoratori.

Sono numerose infatti le aziende che hanno annunciato l’intenzione di tenere aperto in questa festività, dopo le altrettanto insensate aperture effettuate da alcune catene nelle festività di Pasqua e 25 Aprile.

Il mancato rispetto delle principali festività civili e religiose in un settore che non ha nulla a che vedere con i servizi essenziali è un segnale di arretramento per tutta la società. Le sfrenate liberalizzazioni volute dal governo Monti, a distanza di quasi due anni, hanno avuto solo effetti negativi: non hanno creato nuova occupazione né tanto meno fatturati aggiuntivi per le aziende. Anzi, proprio in questo settore, le retribuzioni sono ferme, i contratti vengono disdettati, la precarietà è aumentata ovunque con una diffusione enorme di voucher e lavoro a chiamata impropri. Il tutto con orari sempre più insostenibili.

Da molti luoghi di lavoro emerge ancora una volta la necessità di ribellarsi a questa logica insensata del consumo in ogni giorno dell’anno e senza limiti orari, proprio in un momento storico di profonda crisi economica e di aumento della povertà che dovrebbe suggerire un ripensamento dei nostri modelli di sviluppo e di politiche commerciali che si stanno rivelando fallimentari.

In tante città d’Italia per il settore del commercio il primo Maggio sarà una giornata di protesta. Le organizzazioni sindacali, le lavoratrici e i lavoratori continueranno a chiedere la modifica di una legge così insensata.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette