S0831125

In programma oltre 50 esibizioni nel complesso di San Paolo, con un’interessante appendice nelle piazze dell’Oltretorrente

Anche quest’anno la città di Parma è pronta a ospitare la Festa della Musica e intende farlo cogliendo appieno lo spirito della festa con un calendario ricco di appuntamenti, concerti e live set che, viste le numerose adesioni pervenute, inizierà con un anticipo della Festa a partire dalle 18 di venerdì 20 giugno per proseguire poi  dalle 10 a mezzanotte sabato 21 giugno.

La Fête de la Musique, lanciata in Francia nel 1982, è una grande manifestazione popolare gratuita che si tiene il 21 giugno di ogni anno per celebrare il solstizio d’estate divenuta ormai un autentico fenomeno che si iscrive in un contesto europeo che coinvolge ormai numerose città in tutto il mondo.

 

La conferenza stampa

 

La manifestazione è stata presentata questa mattina in Municipio dagli assessori Laura Maria Ferraris e Cristiano Casa.

Abbiamo voluto cogliere questa occasione per consentire ai gruppi musicali di Parma di vivere da protagonisti una giornata particolare all’insegna della massima libertà di espressione della creatività di ciascuno – ha detto Laura Maria Ferraris – e nel contempo potremo valorizzare e dare vita ad alcuni luoghi della città che sono particolarmente significativi ma non sempre conosciuti e adeguatamente apprezzati dai cittadini. Mi fa particolarmente piacere – ha affermato ancora Ferraris – che oltre 50 gruppi  si siano candidati per proporre la loro produzione musicale, e non solo  musicale. Infatti la festa della Musica coinvolgerà anche  il Progetto Antwork, il centro di creatività ON/OFF e la coop. Eidè,  che fanno capo all’attività delle politiche giovanili”. Inoltre l’assessore alla cultura ha citato una serie di altre iniziative collaterali che vedranno protagonisti l’associazione “Voglia di leggere” (sarà domenica mattina al palazzetto Eucherio Sanvitale), la casa della Musica con uno spettacolo per i bambini e con il concerto della Camerata Ducale, ed ha annunciato l’apertura gratuita dei musei civici per l’intera giornata.

L’assessore al commercio Cristiano Casa, invece, ha presentato, insieme a Luca Marola, “Cantautorrente”, rassegna di canzoni d’autore nelle piazze dell’Oltretorrente che il 21 giugno invaderanno i piazzali Picelli, Bertozzi e Inzani, sottolineando che “l’iniziativa si inserisce nella variegata e complessa attività in atto per valorizzare il quartiere”.

Saranno quindi oltre 50 i gruppi musicali di ogni genere che si esibiranno, ogni mezz’ora, in una continua contaminazione di suoni, in diversi spazi del Complesso di San Paolo: Giardini di San Paolo, Giardino Segreto del Castello dei Burattini, Chiostro della Pinacoteca Stuard e Galleria San Ludovico.

L’organizzazione e la realizzazione della manifestazione è a cura dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con le Politiche Giovanili, del Comune di Parma che ha raccolto le adesioni alla Festa della Musica, ottenendo un grande riscontro e un’ampia partecipazione da parte di gruppi musicali provenienti da tutta la regione, che hanno aderito all’iniziativa. I musicisti sono stati invitati ad esibirsi gratuitamente e tutte le esibizioni sono aperte al pubblico gratuitamente.

 

Le manifestazioni collaterali

Ad arricchire la proposta musicale offerta alla città in occasione della Festa della Musica saranno anche: il 20 giugno alle 22, ai Giardini di San Paolo, la presentazione  dell’album “Well I’m Just a Modern Guy”, un tributo al cosiddetto Glam Rock, e alla Galleria San Ludovico, a partire dalle 18.00 di venerdì 20  “Stage – Immagini di musica dal vivo”,  mostra che ritrae icone della musica alle quali si affiancano musicisti della scena underground.

Saranno inoltre attivi, ai Giardini di San Paolo, gli stand del Collettivo La Defense (gruppo di artisti e musicisti) e delle Cooperativa Sociale Eidè con il  progetto “Saletta Adorno”. Presenti anche due realtà nate all’interno dell’Officina di coworking, ON/OFF : ON/OFF FabLab, il primo FabLab a Parma che per l’occasione stamperà in 3D gadget personalizzati per la Festa della Musica – e BeCrowdy, piattaforma di crowdfunding per progetti artistici e culturali.

Anche la Casa della Musica celebrerà la Festa della Musica per l’intera giornata del 21 giugno.

Per l’occasione il museo Casa natale Arturo Toscanini aprirà al pubblico con ingresso gratuito dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 20.30, mentre museo dell’Opera e Casa del Suono saranno aperti, sempre a ingresso gratuito, dalle 10 alle 20.30 e in queste ore, Casa del Suono offrirà ai visitatori l’ascolto di composizioni di musica elettronica in “Electronic loop”.

Il pomeriggio, presso l’Auditorium di Casa della Musica, si terrà alle ore 17 lo spettacolo di burattini “Black Varietà” a cura di Patrizio Dall’Argine: l’appuntamento, per il quale è consigliata la visione ai bambini accompagnati da adulti, è inserito nell’ambito della rassegna “Girovaghi al museo” promossa da Provincia di Parma e Musei della Provincia di Parma, in collaborazione con Fondazione Museo “Ettore Guatelli” e con il contributo della Regione Emilia Romagna.

Di eccezionale valore artistico sarà l’appuntamento offerto dalla Casa della Musica alle ore 21 nella Sala dei Concerti: un grande e sempre apprezzato titolo in programma, “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi, eseguito dalla Camerata Ducale di Parma.

Si segnala inoltre, in occasione della Festa della Musica, la straordinaria apertura serale della Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi, che il 20 giugno sarà aperta fino alle ore 24 e il 21 giugno fino alle ore 22. L’apertura, il 21 giugno, del Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari, fino alle ore 24. Ed infine, sempre il 21 giugno, la Pinacoteca Stuard sarà visitabile dalle ore 9 alle ore 22. Tutte le aperture sono con ingresso gratuito.

Un weekend  di avvio d’estate ricco di iniziative che coinvolgerà anche l’Oltretorrente con “Cantautorrente”. L’iniziativa patrocinata dall’Assessorato al Commercio e Turismo del Comune di Parma, organizzata da Rigoletto Records insieme all’associazione Dedlà da l’Acua, vedrà il 21 giugno, l’alternarsi di piazza in piazza dei cantautori dell’associazione Rigoletto Records.

Infine domenica 22, alle 10.30  al Palazzetto Eucherio San Vitale “All’Ombra di un racconto”, letture per dare vita a favole e storie per bambini, con l’accompagnamento musicale di Arjuna Iacci.

 Questa iniziativa, dell’associazione “Voglia di Leggere – Ines Martorano” è inserita nel programma “#estatequi” che accompagnerà con un ricco programma di eventi l’estate parmigiana.

Programma Festa della Musica

 

 

Aspettando la FESTA DELLA MUSICA

Venerdì 20 giugno

Giardini di San Paolo

Ore 18: Aeternitas Tenebrarum Succombo

Ore 18.30: Bleedin’ Stars

Ore 19: AnimAnimAle

Ore 19.30: Cabrera

Ore 20: Reflue

Ore 20.30:  Old Scratchiness

Ore 21: The Jacksonville

Ore 21.30: Mindset

Ore 22: Presentazione dell’album “Well I’m Just a Modern Guy” con Portfolio, SoundTrack of a Summer e Evil Twin a cura di Ant Work

FESTA DELLA MUSICA

Sabato 21 giugno

Giardini di San Paolo

ore 10: Travel

ore 10.30: Breakfast Machine

ore 11: Swing Band Attilio Bertolucci

ore 11.30: Ocean Cloud

ore 12: Quintetto di Ottoni dell’Orchestra Toscanini di Parma

ore 12.30: Winter dies in June

ore 13: Voiceless

ore 13.30: Sine Munda

ore 14: Dj Dado 2

ore 14.30: Six Band

ore 15: Aemil

ore 15.30: L’ordine naturale delle cose

ore 16: Praticamenteincoma

ore 16.30: Corpo Bandistico Giuseppe Verdi di Parma

ore 17: Scorpion Beach

ore 17.30: Noise Pollution

ore 18: 2 Tempi

ore 18.30: Winston Labell & Keyra Gaz

ore 19: Vipers and Lambs

ore 19.30: Roipnol Witch

ore 20: Deep Hoax

ore 20.30: Kaisha Kunin

ore 21: Outliners

ore 21.30: Secret Tape

ore 22: Sugar Kandinsky

ore 22.30: Rum & Cherry Soul Band

ore 23: FreeRaggio

ore 23.30: Danzdas

Galleria di San Ludovico

dalle 10 alle 24 mostra STAGE – immagini di musica dal vivo

ore 19: Coro CAI Mariotti

ore 20: Compagnia della Croce e della Conchiglia

ore 21: Oreste Gavetti

ore 22: Fuori Onda Band

 

Chiostro della Pinacoteca Stuard

ore 11: Andrea Carri

ore 15: Lucia Ostuni e Palmiro Simonini

ore 16: Enrico Padovani

ore 17: W Verdi con Virginia Barchi

ore 18: Davide Franceschetti

ore 19: Marcello Mazzoni

ore 20: Roberta Di Mario e Carla They

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: