cassano10-620x380

1-1 tra Italia e Lussemburgo a Perugia. Italia in vantaggio al 9′ con Marchisio, di testa su cross di Balotelli. Pareggio di Chanot di testa su corner al 40′ della ripresa. Due traverse degli azzurri a inizio ripresa, all’11’ con Balotelli e al 12′ con Candreva. Cassano al posto di Verratti. Aquilani al posto di Pirlo. Cerci per Balotelli, Insigne per Candreva, Ranocchia per Bonucci.

I GOL. 9′ pt: Marchisio lancia in area Balotelli che, leggermente spostato a destra, controlla splendidamente il pallone, poi si gira e lo mette di esterno destro sulla testa dello stesso Marchisio, che incorna da distanza ravvicinata e fulmina Moris. – 40′ st: Chanot raccoglie di testa un angolo dalla sinistra e insacca sotto la traversa alle spalle di Buffon.

Prandelli, Italia non brillante? ha lavorato fino ieri
”Questo test non è stato assolutamente un fallimento, a tratti abbiamo cercato di fare le situazioni provate in allenamento, ma dobbiamo migliorare nelle chiusure preventive perchè abbiamo più giocatori a centrocampo e meno sugli esterni. Ma è chiaro che dobbiamo migliorare”. E’ il commento a caldo di Cesare Prandelli, fatto dai microfoni di RaiSport, al deludente pareggio degli azzurri a Perugia contro il Lussemburgo. ”Questa è una prova che dovevamo fare – continua Prandelli, la cui Italia è al settimo match consecutivo non vinta -, perchè abbiamo poche partite e sappiamo di non essere brillanti: abbiamo lavorato fino a ieri, ma partiamo con la piena consapevolezza che possiamo fare un grande Mondiale”. Si sente la mancanza di Montolivo? ”E’ chiaro che uno che sta con noi da tanti anni ci manca – risponde Prandelli – ma in questo momento dobbiamo valutare altro, come la posizione di Candreva, e ho visto delle cose interessanti. Balotelli meglio con Cassano? Mario ha avuto due palle gol anche nel primo tempo, ma è chiaro che con Cassano va bene perchè davanti c’è qualità”. Sul gol preso nei minuti finali, Prandelli dice che ”abbiamo sbagliato completamente le marcature sul calcio d’angolo ed è arrivata la rete del Lussemburgo. Se ho bocciato Verratti con quella sostituzione? No, assolutamente: Marco aveva giocato 90 minuti tre giorni fa e qui era giusto provare anche altri”

Italia e Lussemburgo 1-1
Italia (4-3-2-1): Buffon 6, Abate 5, Chiellini 5.5, Bonucci 6 (34′ st Ranocchia 5), De Sciglio 6, Verratti 7 (9′ st Cassano 6.5), De Rossi 6, Pirlo 7 (27′ st Aquilani sv), Candreva 6.5 (32′ st Insigne sv), Marchisio 7 (41′ st Parolo sv), Balotelli 7 (32′ st Cerci sv). (13 Perin, 25 Mirante, 4 Darmian, 20 Paletta, 5 Thiago Motta, 18 Parolo, 17 Immobile). All.: Prandelli 6.
Lussemburgo (4-4-2): Moris 6.5, Chanot 6.5, Janisch 6, Schnell 6, Philipps 6 (9′ st Payal sv), Gerson 6 (1′ st Da Mota 6.5), Bensi 6 (Martins da Graca 6), Joachim 6 ( 44′ st Turpel sv), Mutsch 5.5, Jans 6, Holter 6 (27′ st Deville sv). (1 Joubert, 4 Hoffman, 8 Bastos, 14 Laterza, 20 Turpel, 23 Frising, 22 Ivesic). All.: Holtz 6.5. Arbitro: Skomina (Slovenia) 6. Reti: nel pt 9′ Marchisio; nel st 40′ Chanot. Angoli: 9 a 3 per l’Italia.
Ammoniti: Philipps e Abate per gioco falloso.
Recupero: 0′ e 3′.
Note: spettatori 26 mila circa.

fonte Ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: